Slider[Style1]

Style2

Style3[OneLeft]

Style3[OneRight]

Style4

Style5



Piero Auslio allo scopero. Ospite di 'Sky Sport' il direttore sportivo dell'Inter parla così di Stevan Jovetic uno dei grandi obiettivi per il prossimo calciomercato: "In passato sì, qualcosa c'è stato. Più che a gennaio, l'estate scorsa. Ci siamo spinti parecchio col giocatore e pensavamo di avere la situazione... Poi si è infortunato Negredo. Ci speravamo: l'idea era di fare il trasferimento, poi hanno rivisto i programmi tecnici e il City ha cambiato idea, quindi abbiamo dovuto abbandonare l'idea Jovetic. E' un ottimo giocatore, ha il profilo che stiamo cercando. Ha ancora tantissimo da dare".

MANCINI PER TOURE - "Mancini ha fatto bene ovunque è andato. Quando hai le opportunità di parlare con calciatori internazionali avere un allenatore così aiuta. Al di là di Yaya Touré, che può avere voglia e ambizione di giocare in un altro campionato, dopo aver vinto in tante nazioni, sappiamo quanto sia difficile. Lui sta bene al City, società importantissima e senza voglia di farselo scappare. Certo, senza Champions si vende per comprare. Stiamo cercando di non perdere definitivamente i giovani, come Bonazzoli, cercando una prelazione per eventuali acquisti. Qualcuno sarà da sacrificare purtroppo.

ICA-KOVA-HANDA - "Icardi, Kovacic e Handanovic? Vorremmo tenerli tutti e tre. Per rinnovo Icardi balla solo clausola rescissoria voluta da agenti? Balla qualcosa, non proprio la clausola. I tempi sono giusti, questo rinnovo è importante e vogliamo trattenere Icardi. Parliamo regolarmente con l'agente di Handanovic, che forse a volte non parla col suo assistito visto che dice di non sapere le nostre intenzioni. Le nostre intenzioni sono chiare, abbiamo proposto un rinnovo con adeguamento".

About Antonio_T

Appassionati di tecnologia e calcio danno sfogo alla creatività scrivendo per fattorecampo.com
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento:

Post a Comment


Top